Gli Stati Europei che riciclano più plastica

I Paesi europei che riciclano più plastica

Nel seguente articolo viene stilata la classifica degli Stati europei partendo dallo Stato Membro che ricicla di più fino allo Stato UE che ricicla meno.

Partiamo dalla considerazione che il tema del riciclo, ma più in generale della sostenibilità, sta acqusiendo sempre più rilevanza e non è una “moda alternativa” bensì una necessità che ci sta portando ad avere uno stile di vità che pone l’accento sull’attenzione a ciò che ci circonda oltre che ad un maggiore altruismo verso le future generazioni.
A proposito di sostenibilità, nel seguente articolo, trattiamo la storia della sostenbilità e le applicazioni pratiche. 

Prima di procedere volevamo dirti che se vorresti saperne di più sul tema, ti consigliamo di dare un’occhiata alla raccolta smaltimento della plastica.

Il filo logico che seguiremo sarà una brvee sintesi della quantità di rifiuti plastici prodotti in Europa, la classifica dei Paesi UE e le previsioni future.

Introduzione

Nel 2018, in UE sono stati smaltiti circa 29,1 milioni di tonnellate di plastica! Di tale ammontare, in Europa se ne ricicla circa il 32,5% mentre la restante parte viene interrata (25%) e recuperata energeticamente. Altri approfondimenti li trovi qui.

Naturalmente, non tutte le nazioni riciclano lo stesso ammontare di plastica. I fattori potrebbero essere molteplici ma li lasciamo alle conclusioni!

Gi Stati UE che riciclano più plastica

Secondo i dati aggiornati al 2018, il Paese che ricicla più plastica è la Norvegia con un ammontare pari al 45% di tutta la plastica raccolta.

Al secondo posto troviamo la Spagna che ricicla il 42% dei rifiuti plastici

Completano il podio la Svezia e la Germania che riciclano circa il 39% dei polimeri.

Gi Stati UE che riciclano meno plastica

All’ultimo posto troviamo Bulgaria e Finlandia. Entrambe riciclano il 21% dei rifiuti plastici. 

Al penultimo posto troviamo l’Ungheria, la Grecia e Malta che riciclano circa il 23% della plastica raccolta.

Chiudono la classifica la Francia e Cipro che riciclano poco più del 24% dei rifiuti.

Quali sono i Paesi UE che riciclano più imballaggi?

Dell’intero ammontare di rifiuti plastici raccolti, circa il 61,17% proviene dalla plastica con cui vengono imballati i prodotti che acquistiamo.

Considerando solo i riifuti plastici provenienti dagli imballi, il tasso di riciclaggio va da un 26% ad un 52%. 

Paradossalmente però, la top 3 degli Stati europei per tasso di riciclo sono:

  • Repubblica Ceca con il 52% di plastica riciclata
  • Spagna con circa l 50,7% di rifiuti plastici riciclati
  • Olanda con un 49,8% di tasso di riciclaggio.
Nella Flop 3 troviamo invece:
  • Finlandia con il 26% di imballi riciclati
  • Francia con un 26,4% di imballaggi riciclati
  • Ungheria con il 28% di tasso di riciclo

E l'Italia?

L’Italia galleggia poco sotto della media. Considerando che la media europea è del 32,5%, il Bel Paese ricicla il 31,4%.

Però, negli ultimi anni abbiamo avuto degli ottimi miglioramenti. Se vuoi sapere come viene smaltita tutta la plastica raccolta, ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo “Come vengono smaltiti i rifiuti plastici in Italia?“.

Con la plastica proveniente dagli imballaggi va molto meglio perchè i tasso di riciclo si attesta al 44,6%. Questo risultato ci porta sopra la media europea (42%).

Conclusioni

Facendo un confronto comparando la gestione dello smaltimento dei rifiuti nel 2006 e nel 2018 notiamo dei notevoli miglioramenti; infatti, in 12 anni la quantità di plastica riciclata è raddoppiata. Proprio di questo ne abbiamo parlato nell’articolo “Quanta plastica viene riciclata in Europa?” 

Perchè tra i Paesi europei c’è così tanta differenza?
Non c’è una spiegazione precisa, ma le variabili che entrano in gioco sono sicuramente:

  • le differenze nei sistemi e nella loistica di raccolta dei rifiuti
  • gli investimenti in infrastrutture che si occupano dello smaltimento dei rifiuti
  • il senso civico dei cittadini e quindi il loro comportamento 

Chi siamo

Noi di React abbiamo un obiettitvo: dimostrare che gran parte di quello che chiamiamo rifiuto ha un valore intrinseco di gran lunga superiore di quello che pensiamo. Soprattutto i rifiuti plastici che gettiamo in discarica o disperdiamo in ambiente.

In questo senso, progettiamo e realizziamo accessori e complementi di arredo customizzabili e personalizzabili dando nuova vita ai rifiuti plastici. 

Per conoscere meglio la nostra realtà, dai un’occhiata al nostro sito!

Seguici sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Scroll to Top