Tipologie di riciclo

Introduzione

Anche se non c’è una definizione chiara e netta di riciclo, sappiamo di cosa stiamo parlando e possia tranquillamente intuire quali sono i benefici, soprattutto legati all’impatto ambientale, che possono avere.

Esistono quattro livelli di riciclo e, in base alla tipologia e allo stato d’invecchiamento del materiale viene deciso il processamento più adeguato.

Non tutti i materiali seguono le stesse logiche; ad esempio, la plastica monouso non può essere riciclata. All’opposto però, esistono materiali che possono essere riciclati un certo numero di volte oppure un numero infinito di volte e quindi non arrivano mai agli ultimi stadi del riciclo

 

Abbiamo fatto un articolo relativo al concetto di Economia Circolare ma anche del suo antagonista ossia l’Economia Lineare. Inoltre, abbiamo fatto creato un articolo relativo all’evoluzione nel tempo del riciclo.

Detto questo, se vuoi approfondire questi argomenti, dai uno sguardo all sezione Approfondimenti.

Riciclo Primario

Il riciclo primario, o “riuso”, consiste nel riutilizzo direttamente degli scarti di lavorazione.

In tal modo, viene ridotta la quantità di rifiuti prodotti e destinati alla discarica. Tale prassi è la meno dispendiosa dal punto di vista economico ed è anche la strategia che ha minor impatto ambientale.

Generalmente tale materiale viene miscelato con del materiale vergine.

Ad esempio, il riciclo primario di una bottiglietta di plastica consiste nel prendere la bottiglietta realizzata con materiale vergine e crearne un’altra da quel materiale.

Riciclo Secondario

Il riciclo secondario implica un trattamento meccanico del rifiuto e generalmente un calo di qualità del prodotto rispetto all’originale.

Pertanto, questo processo implicherà un uso probabile diverso.

Collegandoci all’esempio precedente, la plastica riciclata utilizzata per le bottigliette che non rispetta più le misure imposte per poter contenere un alimento viene utilizzata per altri scopi.

Ad esempio, anche con il supporto di altre realtà locali ricicliamo i rifiuti plastici e bioplastici per realizzati complementi d’arredo. Se vuoi dare un’occhiata alla nostra realtà clicca qui.

Riciclo Terziario

Il riciclo terziario avviene a livello molecolare.

Ossia, si scinde il materiale a livello molecolare e si produce un materiale praticamente equivalente al materiale di partenza oppure, nel caso specifico delle materie plastiche si ricavano dei combustibili. 

Nell’esempio precedente, si prende la plastica e la si decompone a livello molecolare per creare un nuovo materiale destinato ad usi specifici.

Tendenzialmente è la soluzione più economicamente svantaggiosa perchè attualmente non esistono dei macchinari che consentono di eseguire questa tipologia di riciclo su scala.

 

Riciclo Quaternario

Il riciclo quaternario avviene attraverso la combustione.

Pertanto, non si ha più la possibilità di riciclare il materiale perchè non è possibile mediante le tecniche di lavorazione tradizionale riportarlo ad un livello prestazionale tale da poter garantire un minimo di affidabilità.

Pertanto, con l’ausilio di impianti di recupero energetico o di incenerimento, si ha un recupero energetico e, tale processo ha un enorme impatto sia in termini economici che ambientali.

Il recupero energetico avviene perchè al posto di utilizzare combustibili come carbone, petrolio e gas, vengono utilizzati i materiali di scarto giunti a fine vita.

Per cui, così facendo, almeno si riduce l’impatto che si ha nella fase di estrazione, ed eventualmente di raffinazione dei combustibili.

Chi siamo

Noi di React abbiamo un obiettitvo: dimostrare che gran parte di quello che chiamiamo rifiuto ha un valore intrinseco di gran lunga superiore di quello che pensiamo. Soprattutto i rifiuti plastici che gettiamo in discarica o disperdiamo in ambiente.

In questo senso, progettiamo e realizziamo accessori e complementi di arredo customizzabili e personalizzabili dando nuova vita ai rifiuti plastici. 

Per conoscere meglio la nostra realtà, dai un’occhiata al nostro sito!

Seguici sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Scroll to Top