Illuminare la Camera da Letto: Consigli per creare un Ambiente Accogliente e Rilassante

Come creare un'Atmosfera Accogliente e Rilassante con le fonti luminose

L’illuminazione è un elemento essenziale nell’arredamento e nell’architettura d’interni che non può essere in nessun modo lasciato al caso.

Inoltre, la camera da letto è uno spazio essenziale, dove è necessario creare un ambiente accogliente e rilassante dove lo stress accumulato nella giornata e la stanchezza generata dalla routine vengono gentilmente messi fuori la porta.

Per creare un ambiente del genere, l’illuminazione gioca un ruolo importante perchè se non impostata correttamente può generaree un ambiente che induce stress e disagio.

Data la centralità che ha nell’arredamento, abbiamo deciso di inserire in questo articolo otto consigli pratici su come posizionare le fonti di illuminazione nella camera da letto per ottenere un ambiente caldo, rilassante e illuminato.

Per altri consigli e per altre tips dai uno sguardo a questa sezione

Come settare le fonti di illuminazione nella camera da letto

1. Luce Ambientale Morbida

Per ogni singola cosa, dai palazzi ai ponti, da un’opera d’arte alla musica, dallo sport alla cucina, la prima cosa da fare è: la Base!

Per fare una buona base, devi impostare una luce ambientale morbida che si diffonde in maniera omogenea e uniforme in tutta la camera.

Per farlo, ti consigliamo di trovare una fonte luminosa che dal soffitto si propaga in tutta la stanza. Potresti provare con delle lampade da soffitto come:

  • Plafoniere (o Applique): consigliatissime soprattutto se non hai dei soffitti alti. Diciamo che se hai una stanza alta meno di 2,7 metri, meglio lavorare anche sullo spazio
  • Lampadari (o Lampadari a Sospensione) lunghi: consigliate se avete dei soffitti alti almeno 3,3 metri perchè vanno a “riempire” visivamente la stanza 
  • Lampadari (o Lampadari a Sospensione) medi o lampadari con faretti: se l’altezza dei soffitti è tra i 2,7 metri e i 3,3 metri. 

Altro elemento importante, evita l’effetto “fari da stadio”! La base deve essere tenue, calda e rilassante, per cui  individua degli apparecchi di illuminazione che emettno luce soffusa e non invasiva che stanca gli occhi. 

2. Lampade da Comodino

Le lampade da comodino devono per forza esserci! Pensa se, nel cuore della notte, devi andare a cercare l’interruttore nel buio… Oppure, immagina che per ogni cosa, anche per leggere un libro, devi accendere la luce da soffitto e illuminare tutta la stanza… non solo sei sveglia/sveglio tu, ma svegli anche il tuo partner che ovviamente ti maledirà (per non dire altro)…

Questo tipo di illuminazione deve essere “direzionale”. Per cui, cerca di individuare delle lampade il cui punto focale (o punto luce) sia mirato e preciso. Per l’ampiezza della luce, ovviamente valuta sulla base delle tue esigenze.

Altra cosa, è una luce che utilizzi un attimo prima che ti addormenterai… Per cui, anche in questo caso, evita luci bianche e luci intense (in stile fari abbaglianti della macchina).

Per la tipologia di lampada da comodino puoi optare per due soluzioni:

  • Lampada da comodino: una lampada di altezza 15-30 m che può essere una lampada con faretti, una lampada con diffusore opaco, una lampada con diffusore aperto, una lampada con diffusore scuro, ecc
  • Lampade da parete: sono delle lampade che si attaccano alle pareti verticali in prossimità del letto. Molto utili se hai una stanza da letto piccola per cui non puoi mettere i comodini ai lati del letto oppure se hai dei comodini con una base inferiore ai 25-40 cm di diametro o di lato

3. Illuminazione per l’Angolo Relax

Se hai una camera da letto ampia (superiore ai 35/40mq) potrai dotarti di un bellissimo angolo relax con una della poltrona (o un bella coppia di poltrone) con un tavolino basso e un porta riviste o una mini libreria a muro.

In questi casi, hai due opzioni per creare un’atmosfera più intima:

  • Lampada da tavolino: una lampada di altezza 25-40 m che può essere una lampada con diffusore opaco, una lampada con diffusore aperto e luce opaca, una lampada senza diffusore ma che si illumina completamente, ecc.
  • Lampada da terra: puoi optare per una lampada da terra direzionale con faretto, per una lampada da terra con diffusore ad ampio raggio ma con luce soffusa. Inoltre, puoi giocare tato con le strutture. Cioè puoi lavorare tanto con la forma della struttura andando ad individuare quella forma che più si sposa con lo stile dell’arredamento.

4. Lampade a LED 

Sono delle lampade complesse da gestire… Nel senso che basta un niente per creare un disastro!

Non scegliere lampade a LED con luce bianca ma concentrati su Lampade a LED con luce più calda e naturalmente non intense. Perchè non devi rimanere sveglio, ma devi prepararti per andare a dormire, vedere un film oppure per trascorrere del tempo con il tuo/la tua partner.

Inoltre, scegli, sulla base della finalità d’uso lampade che abbiano o meno direzionalità. Rileggi i punti precedenti, così ti faciliti la scelta.

5. Illuminazione Nascosta

Questa è una chicca… 

Se imposti delle luci sotto il letto, oppure sopra il soffitto ma che non hanno una direzionalità verso il pavimento, crei un’ambiente ed un’atmosfera illuminata ma confortevole.

Mi raccomando, la direzionalità non deve essere nel centro della stanza ma verso le pareti.

Inoltre, questa luce soffusa aggiunge un tocco moderno e crea una sensazione di spazio senza essere invadente.

6. Illuminazione regolabile

Se hai bisogno di diverse intensità di luce nell’arco del tempo, opta per delle luci con diverse intensità di illuminazione. In questo modo, sulla base delle tue esigenze potrai illuminare la camera.

7. Evita l’Abbagliamento

Sei a casa tua, non sei un ricercato della CIA!
Per cui evita il più possibile che le luci vadono direttamente negli occhie ti accechino.

8.  Illuminazione per lo Specchio

Se hai uno specchio a parete utilizza delle luci direzionali o dei faretti che vadano ad illuminarti in modo da non dover accendere tutte le luci e in modo da poter osservare ogni dettaglio: dai capelli alle unghie, accostamento colori, le scarpe, ecc.

L’importante è non usare delle luci che abbagliano, ma piuttosto delle luci che abbiano intensità e che non siano dispersive (ma direzionali).

Puoi optare per una lampada da terra oppure per delle lampade a muro direzionali. 

9.  Illuminazione per l’angolo Beauty

Se hai un angolo dedicato con specchio, tavolino, beauty case, porta gioielli, ecc. utilizza delle fonti di illuminazione che ti aiutino nella selezione dei gioielli da indossare e, per chi si trucca, dei faretti che puntino al viso.

L’importante è non usare delle luci che abbagliano, ma piuttosto delle luci che abbiano intensità e che non siano dispersive (ma direzionali) perchè ogni dettaglio è fondamentale.

Puoi optare per delle lampade da tavolo o per delle lampade da muro. L’importante è che siano direzionali e non abbaglianti.

Chi siamo

Con React progettiamo e realizziamo accessori e complementi di arredo customizzabili e personalizzabili utilizzando materiali plastici e/o polimeri a base organica ricavati esclusivamente dai rifiuti plastici e bio-plastici che ricicliamo noi stessi. Il nostro obiettivo è e sarà  minimizzare il quantitativo di plastica destinata in discarica o dispersa in ambiente. Per conoscere meglio la nostra realtà, dai un’occhiata al nostro sito!  

Seguici sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Scroll to Top